Testo introduttivo della normativa ATEX vigente in Italia - Utensili Antiscintilla e Antimagnetici per utilizzo in zone ATEX

Vai ai contenuti
LA DIRETTIVA ATEX: LA SITUAZIONE IN ITALIA
Direttiva 99/92/CE
   In Italia è stata recepita con il Decreto Legislativo n°233 del 12 giugno 2003, integrando e modificando il D.Lgs. 626/94 e regolamentando le attività svolte nei luoghi con pericolo di esplosione. Dal 1° luglio 2006 le disposizioni previste hanno avuto attuazione definitiva.
Direttiva 94/9/CE    Obbligatoria dal 1 Luglio 2003, è stata recepita in Italia con D.P.R. n.126 del 23 Marzo 1998.

D.P.R. 462/2001 Relativo alle procedure di verifica ed omologazione di:
Impianti di messa a terra e protezione dai fulmini
Impianti elettrici nei luoghi con pericolo di esplosione
Direttiva del Ministero delle Attività Produttive (11 Marzo 2002) - Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 10 Maggio 2002 - Relativa alle procedure per l'individuazione degli organismi d'ispezione che, oltre alle ASL ed alle ARPA, sono abilitati ad effettuare le verifiche periodiche e straordinarie prescritte dal D.P.R. 462/2001.
________________________________________________
Le prescrizioni di cui alla Direttiva 99/92/CE sono richiamate al titolo XI del D.Lgs n° 81/08 del 9 aprile 2008, noto anche come "Testo Unico sulla Sicurezza sul Lavoro".
   Art. 287. Campo di applicazione
   Art. 288. Definizioni
   Art. 289. Prevenzione e protezione contro le esplosioni
   Art. 290. Valutazione dei rischi di esplosione
   Art. 291. Obblighi generali
   Art. 292. Coordinamento
   Art. 293. Aree in cui possono formarsi atmosfere esplosive
   Art. 294. Documento sulla protezione contro le esplosioni
   Art. 294-bis. Informazione e formazione dei lavoratori
   Art. 295. Termini per l'adeguamento
   Art. 296. Verifiche
   Art. 297. Sanzioni a carico dei datori di lavoro e dei dirigenti

Utensili Antiscintilla Antideflagranti Antimagnetici
Tel. +39 0422 1847910
Copyright © 2019 TREVITEC, All Rights Reserved.
Tel. +39 0422 1627550
Torna ai contenuti